ITALIA - ROMA - SCUOLA PISACANE

18 DICEMBRE 2015
Giornata d’azione globale contro il razzismo e per i diritti dei migranti


Dopo il successo delle giornate di festa, riflessione e partecipazione degli ultimi tre anni, genitori e insegnanti della Carlo Pisacane (infanzia e primaria) vogliono continuare il percorso iniziato e costruire insieme la giornata del 18 dicembre come momento di messa in valore delle qualità intrinseche della nostra scuola: lotta al razzismo, educazione al rispetto, all’accoglienza e al valore della diversità e della convivenza. Nel 2012 il tema della giornata era “Tutto il mondo in una scuola, una scuola aperta al mondo” e abbiamo lavorato sul tema delle migrazioni e dei diritti.

Nel 2013 il tema è stato “Mare/Madre. Apriamo la porta dell’accoglienza: un ponte di libri per Lampedusa” e si è lavorato appunto sul viaggio e sull’accoglienza. Nel 2014 abbiamo scelto il tema “Le parole per stare insieme. Dopo il viaggio, l’incontro: la città sensibile” per lavorare con bambini e bambine sul concetto di incontro.

Il tema dell’edizione 2015 – “Le città (in)visibili. Luoghi e identità fra passato e presente” – vuole aiutarci a (ri)scoprire insieme alle bambine e ai bambini della Scuola Pisacane la Storia/le storie nascoste in ogni persona, in ogni strada, in ogni quartiere, in ogni città. Memorie spesso sepolte che hanno dato forma al presente e che, riscoprendole e raccontandole, ci aiutano a collegare luoghi e storie apparentemente lontani e a capire che le nostre identità, come le culture, sono il frutto di incroci, scambi, contaminazioni. E che, come scriveva Italo Calvino: «D'una città non godi le sette o le settantasette meraviglie, ma la risposta che dà a una tua domanda».

Per questa nuova avventura, abbiamo cercato di offrire più momenti di incontro e riflessione, prima della festa, e di rivolgerci non solo ai bambini e alle bambine (con i laboratori di preparazione per le classi, in orario scolastico), ma anche ai genitori e alle famiglie, con alcune proiezioni e presentazioni di libri pomeridiane che continueranno anche dopo il 18 dicembre. Perché lavorare sul valore della convivenza e sul rispetto della diversità ci riguarda, tutti e tutte.

Per finire in bellezza, la Giornata del 18 dicembre 2015 alla Carlo Pisacane vuole essere come sempre una festa all’insegna dell’inclusione e della partecipazione: dalle 15 la scuola si apre al quartiere, con un concerto e con una serie di diversi eventi culturali e di festa (laboratori, racconti, musica, balli, canzoni, mostre, cibo), curati dai genitori e dalle maestre, insieme agli artisti e alle associazioni che hanno accettato di collaborare alla Giornata del 18 dicembre.

Scuola Carlo Pisacane Via dell’Acqua Bullicante 30
Per contatti: pisacane18dicembre@gmail.com