International Migrants Day: Sirene – 18 dicembre

11 dicembre 2014, 10:10

Giovedì 18 dicembre Città della Scienza celebra l’International Migrant Day, la giornata internazionale sulle migrazioni indetta dall’ONU nel 2000. La scelta della data del 18 dicembre è dovuta al fatto che quel giorno, nel 1990, l’Assemblea generale delle Nazioni Unite adottò la convenzione internazionale per la protezione dei diritti dei lavoratori migranti e delle loro famiglie.

In questa giornata, che in tutto il mondo celebra i nuovi Ulisse e le nuove sirene che errano per il mondo, Napoli raccoglie la fiaccola da Lampedusa attraverso i libri dedicati ai bambini. La fiaccola la porta un bambino che si chiama ETOR.

La condivideremo con

Alessandra Ballerini, avvocato civilista, si occupa di diritti umani e di immigrazione. Ha partecipato come consulente della “Commissione Diritti Umani” del Senato ai lavori di monitoraggio dei centri di accoglienza e di detenzione per stranieri ed alla stesura nel 2006 del Libro Bianco sui Cpta (Centri di Permanenza Temporanea e Assistenza). Lavora con l’ufficio immigrati della Cgil. Ha scritto, tra gli altri, il libro La vita ti sia lieve. Storie di migranti e altri esclusi, con la prefazione di Erri De Luca e il patrocinio di Amnesty International.
Global Migrant Action, Giornata di azione globale contro il razzismo e per i diritti dei migranti, rifugiati e sfollati.
Minori Stranieri non accompagnati, progetto per la promozione dei diritti del fanciullo di Leonardo Cavaliere.
L’Orchestra di Piazza Vittorio, la più grande orchestra multietnica d’Europa. Diciotto musicisti che provengono da dieci paesi e parlano nove lingue diverse. Insieme, trasformano le loro variegate radici e culture in una lingua unica, la musica.
Raccontami ETOR, il concorso letterario nato a sostegno del progetto di Ibby Italia per la costruzione di una biblioteca per bambini e ragazzi italiani e migranti a Lampedusa e patrocinato dal Comitato Italiano per l’ UNICEF, dal Comitato Campania e Sicilia per l’UNICEF e da Nati per Leggere Campania.
Totore Nilo, pittore, writer e motiongrapher napoletano. Ha ideato il concorso Raccontami Etor e realizzato le illustrazioni per la storia vincitrice, pubblicata dalle Edizioni Arianna di Geraci Siculo.
Tommaso Ottieri, artista napoletano. Prima che i suoi quadri migrassero in tutto il mondo, la sua personale, Sirene, è stata ospitata dalla Sala delle prigioni di Castel dell’Ovo a Napoli, il luogo in cui riposa Partenope.

18dicembre2014
Spinacorona
T-aae687870be54a8ffeb6da522a82f5b6-349x154
logWCM
logo perla intenso